Aula computer nella Scuola Primaria Madukani

La Scuola Primaria Madukani ha una storia particolare rispetto alle altre scuole del comune di Ifakara. Nel 1880 l’edificio era sede di rifugiati asiatici. Quando nel 1935 i rifugiati lasciarono l’edificio, questo fu trasformato in scuola elementare per i bambini asiatici. Allora la struttura poteva accogliere soltanto 30 bambini. Nel 1970 il Governo decise di trasformarla in scuola statale ufficialmente registrata e attualmente è frequentata da circa 800 bambini.
All’inizio del progetto l’edificio si trovava in condizioni pessime, con crepe pericolose per la sicurezza dei bambini; solamente sei aule erano utilizzabili e i servizi igienici erano insufficienti. Inoltre, essendo la scuola costruita in prossimità del bacino del fiume Kilombero, era soggetta ad improvvise inondazioni.
La scuola aveva, quindi, urgente bisogno di interventi di restauro, di innalzamento della base per proteggerla dall’acqua, di nuove aule, di servizi igienici adeguati, di una sala insegnanti e di un ufficio per la presidenza.
L’Associazione MICHE, che per questo intervento ha attivato una specifica campagna di raccolta fondi, ha risposto alla richiesta da parte dei genitori di sostegno per la ricostruzione dell’intero edificio. I genitori hanno contribuito fornendo gratuitamente la mano d’opera necessaria.
La scuola, interamente ricostruita, si presenta  attualmente molto organizzata, attiva ed efficiente. E’ dotata di dieci aule, servizi igienici, pozzo per l’acqua potabile, cucina, sala insegnanti, presidenza, biblioteca e nuovi cancelli.
Inoltre, con i fondi inviati è stato possibile costruire sulla strada principale, adiacenti alla scuola, sei piccoli locali da adibire a negozi, che la scuola può affittare a commercianti locali. Con il ricavato la scuola è in grado di contribuire alle proprie spese di gestione.

Nel 2012, su richiesta della preside e degli insegnanti è stato realizzato il progetto “Aula computer nella scuola primaria”: l’Associazione MICHE ha fornito 10 computer, una stampante e una fotocopiatrice. La scuola ha contribuito fornendo l’aula della biblioteca del necessario arredamento e delle attrezzature di sicurezza indispensabili. MICHE ha finanziato un corso di formazione per gli insegnanti interessati: è stato frequentato con interesse e assiduità da tutti gli insegnanti della scuola. Anche gli studenti hanno mostrato molto interesse ad imparare a utilizzare i computer e la frequenza a scuola è sensibilmente aumentata come anche la motivazione e l’impegno degli insegnanti.

 

Annunci